Recensione Misaki , Salerno

Venerdì sera ho cenato da Misaki, Sushi and Japanese Restaurant, situo a Salerno, Viale Antonio Gramsci 11.

Avevo già chiesto ai miei amici amanti di sushi come fosse stata la loro esperienza da Misaki e tutti mi avevano risposto la medesima cosa :  un po' caro, ma ottimo, nettamente superiore alla media dei ristoranti di sushi salernitani. 

Locale elegante, qualità che ormai sembra obbligatoria per i ristoranti di sushi in Italia, pulito, arredato con gusto e probabilmente con parecchia grana !! 

La tavola apparecchiata bene, la mia esperienza come responsabile di sala sushi mi rende particolarmente attento a questi particolari e noto subito con piacere che ci sono sulla tavola solamente le bacchette monouso ( non mi son dovuto scomodare a richiederne un paio in sostituzione a quelle lavabili ); altro dettaglio piacevole un contenitore per la salsa di soia dal design in linea con quello del locale. 

Ma andiamo alla mia scelta culinaria di venerdì: un sashimi mix 20 pezzi,un salmone nigiri, un tonno nigiri, un carpaccio misto in salsa ponzu, un ginger roll, un tuna roll ed infine una porzione di alghe wakame ( solitamente vanno scelte come antipasto ma chissene ! A me piacciono perchè mi danno la sensazione dello sgrassare, del rinfrescare ). 

Il sashimi mix comprendeva salmone, tonno, pesce burro, ricciola e calamari ricoperti di tobiko : buono, fresco, ogni pesce aveva un sapore preciso, ho bevuto ad ogni cambio perchè non mangio lo zenzero e così son riuscito a cogliere ogni sfumatura; pesce fresco, di qualità, a parer mio il pezzo forte son stati i calamari arrotolati in una buccia di limone rivoltata a dargli quella nota agrumata e fresca .. 

I nigiri mi son piaciuti già a vederli, una porzione di riso giusta, e un trancio di pesce abbastanza lungo e doppio da dominare il riso ( spesso in altri ristoranti di sushi mi son capitate pallottole di riso con una misera fettina di sashimi sopra ), una bella visione accompagnata poi da un sapore delicato ed equilibrato dato dal pesce di qualità già presente nel sashimi mix. 

Il carpaccio misto anch'esso fresco, ottimo, reso ancor più frizzante dalla salsa ponzu e dalle fette di lime presenti nel piatto. ( mangiare il calamaro crudo non è mai stato così bello, spesso si ha la sensazione di masticare la guarnizione di un'auto ). 

Veniamo ai roll, ne ho scelti due con riso esterno ed alga interna, gli Uramaki. 

Il primo, il ginger roll, con gambero in tempura, insalata e maionnaise all'interno e salmone scottato, chips di carota e di zenzero fritte, maionnaise e salsa Teriyaki all'esterno è stato semplicemente orgasmico ! Tutti i sapori esplodevano insieme, corposi, certamente lontani dal sushi crudo e delicato, ma meritosi di rispetto perchè interessanti e soprattutto studiati con sapienza dagli chef di Misaki ( e i roll non sono la mia prima passione ). Lode del piatto certamente le chips di zenzero fritto, assaggiate qui per la prima volta. Ve lo consiglio !!

 

Il Tuna roll, con tonno crudo, mango e insalata all'interno e tartare di tonno, maionnaise e tobiko all'esterno, conferma ancora la qualità delle materie prime e l'abilità degli chef; il tonno è buono, deciso, fresco e la tartare è finalmente tanta! Per mangiarne un pezzo degli otto componenti l'intero roll bisogna fare un bel boccone e magari anche sporcarsi !

 

Le alghe wakame beh, buone, fresche, con il sesamo e del piccante a renderle ancora più appetitose.. mangiate già con una certa tristezza perchè ai sgoccioli della cena.. Mi son sentito come un personaggio goloso di Banana Yoshimoto, totalmente calato in quell'atmosfera fatta di soia e tobiko !

Il personale di sala cordiale, attento, forse non tutto esperto conoscitore di sushi ma si può sempre migliorare .. ed io mi sento di consigliarvi questo ristorante e per quanto mi riguarda, ci gattonerò presto per scoprire altre portate, sperando di riconfermare tutte queste belle sensazioni. 

A scrivere questa recensione, a ricordare i sapori, stavo dimenticato il conto: 105 Euro, comprensivo di due coperti ( ero con un altro commensale ) e due bottiglie di acqua frizzante da 75 cl, non so secondo voi, ma secondo me.. ragionando in assoluto forse un po' caro rispetto a come il sushi viene servito e vien fatto pagare nel resto del mondo, ma ragionando in relazione agli altri ristoranti che ho provato in Italia ed in Campania, mi sembra onesto ! 

MIAOO !! 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *